Usiamo i cookie per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy.     Scopri di più    
Conca Casale (IS)

Il territorio dell’attuale comune di Conca Casale faceva parte, nell’alto Medioevo, dei possedimenti della badia benedettina di San Vincenzo al Volturno, come attestato dal Chronicon Vulturnense. Successivamente, essendone feudo, visse le stesse vicende dell’attuale Venafro, dal quale fu in seguito staccata. Si trova in una conca, come suggerisce il toponimo, tra il monte Corno ed il monte Cavallo.

Il paese è molto rinomato per “la Signora di Conca Casale”: un insaccato di carne suina, di grande pezzatura, tipico di alcune zone montuose del Molise, nei pressi di Venafro. A differenza di altri salumi della pratica gastronomica molisana, la Signora non fa parte di una tradizione povera, ma è considerato un prodotto pregiato e particolare. I tagli pregiati richiesti dalla lavorazione, e la grande pezzatura in cui viene realizzata, fanno sì, ad esempio, che da ogni capo possa essere realizzata un solo salume. Come altra importante specialità paesana si ricordano le lenticchie, da sempre vanto di Conca Casale.

0 recensioni
0 voti
#

Promuovi la tua attività

Molti Partner hanno scelto Borghi&Sagre per accrescere il loro business.
Se sei interessato anche tu a promuovere la tua azienda, compila il form sottostante e sarai contattato a breve da un nostro consulente commerciale.

* Campi obbligatori
Dichiaro di aver letto e accettato tutti i Termini e le Condizioni del Servizio
Scarica l'App di Borghi&Sagre