Usiamo i cookie per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy.     Scopri di più    
Treia (MC)

L'antica Treia sorgeva nella zona del Santuario del Santissimo Crocifisso, ove in un campo è ancora visibile la forma di un anfiteatro, ed è possibile ancora trovare frammenti di epoca romana, oltre a quelli inseriti nei muri del convento.

Fondata o dai Piceni in epoca pre-romana o dai Sabini intorno al IV secolo a.C., prende nome da quello della dea Trea-Jana, divinità di origine greco-sicula che qui era venerata. Treia fu distrutta una prima volta dai Visigoti e poi dai Saraceni, per cui gli abitanti la ricostruirono su tre piccoli colli vicini che permettevano una più facile difesa.

Innumerevoli sono le vestigia del passato: la chiesa di San Michele (XII secolo), con tratti romanico-gotici; quella di San Francesco; la cattedrale della Santissima Annunziata; le chiese di San Filippo (XVII secolo), di Santa Chiara (1710) e di San Girolamo (XVIII secolo), che conservano pregevoli opere d'arte; il monumento a papa Pio VI, realizzato nel Settecento dall'architetto Andrea Vici.

Tra gli edifici pubblici spiccano i palazzi rinascimentali del municipio e del vecchio ospedale, il palazzo dell'Accademia Georgica e quello vescovile, la storica Porta Vallesacco e una torre esagonale del XII secolo, detta dell'Onglavina o di S. Marco.

0 recensioni
0 voti
#

Promuovi la tua attività

Molti Partner hanno scelto Borghi&Sagre per accrescere il loro business.
Se sei interessato anche tu a promuovere la tua azienda, compila il form sottostante e sarai contattato a breve da un nostro consulente commerciale.

* Campi obbligatori
Dichiaro di aver letto e accettato tutti i Termini e le Condizioni del Servizio
Scarica l'App di Borghi&Sagre