Usiamo i cookie per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy.     Scopri di più    
Atessa (CH)

Centro agricolo ed industriale arroccato su due colli nello spartiacque tra i fiumi Sangro e Osento, in splendida posizione panoramica.

Secondo la leggenda nasce dall'unione di due paesi, Ate e Tixa, originariamente separati da una valle abitata da un terribile drago, ucciso poi da S. Leucio. Proprio a questo Santo è dedicata la bellissima ed omonima chiesa, assolutamente da vedere.

Da visitare anche il convento e la chiesa di S. Maria di Vallaspra, del XVsecolo.

Storicamente, i primi insediamenti umani nella zona risalgono sicuramente ad epoca italica, come testimoniano i numerosi siti di interesse archeologico presenti nel comune e nelle aree limitrofe (in particolare il sito di Porcari); dopo il periodo romano, sarà con i Longobardi prima, e con l'ordine benedettino in seguito, che Atessa conoscerà un'ulteriore sviluppo per tutto il Medioevo, fino ad ottenere lo status di liberà università agli inizi del Trecento. Subito dopo, però, il borgo tornerà sotto il dominio diretto degli Angioini e degli Aragonesi.

Negli ultimi due secoli Atessa ha conosciuto una fase di lento declino, a partire dall'epidemia di colera del 1816-1817, passando per la piaga del brigantaggio, subito dopo l'Unità, e le due guerre mondiali; in seguito l'abitato è stato investito dallo sviluppo, soprattutto industriale, che ha interessato la Val di Sangro. Oggi è teatro di numerose inziative culturali a 360 gradi, dalla religione alla musica, passando per lo sport.

A S. Leucio, uccisore della mitica creatura, è dedicato il bellissimo Duomo, tappa da non perdere per chi visita Atessa: edificato originariamente nel IX secolo, presenta importanti lavori di ricostruzioni risalenti all'inizio del XIV secolo. Al suo interno sono custoditi uno splendido ostensorio d'argento ed una croce processionale, opere di Nicola da Guardiagrele. Da visitare anche il convento di S. Pasquale, in località Vallaspra, ospitante la chiesa di S. Maria degli Angeli, del XV secolo, e la chiesa di S. Croce, a tre navate, una delle più antiche di Atessa.

0 recensioni
0 voti
#

Promuovi la tua attività

Molti Partner hanno scelto Borghi&Sagre per accrescere il loro business.
Se sei interessato anche tu a promuovere la tua azienda, compila il form sottostante e sarai contattato a breve da un nostro consulente commerciale.

* Campi obbligatori
Dichiaro di aver letto e accettato tutti i Termini e le Condizioni del Servizio
Scarica l'App di Borghi&Sagre