Usiamo i cookie per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy.     Scopri di più    
Bonefro (CB)

La tradizione popolare fa risalire alla leggenda del ratto delle venafrane le origini del primo insediamento di Bonefro. Si narra che nella seconda metà del X secolo alcuni pellegrini partiti da Venafro e diretti al santuario di S. Michele Arcangelo nel Gargano, durante l’ultima sosta prima di raggiungere la meta, furono assaliti da alcuni pastori locali che rapirono le loro donne.

I pastori e le donne rapite, rassegnate al loro destino, diedero origine ad un piccolo insediamento il quale fu chiamato Venifro in ricordo di Venafro. La sua origine risale al periodo Longobardo. Sullo sperone roccioso del colle che dà sul "Vallone varco" furono costruiti il Castello, la Chiesa Madre e le case più antiche che formano la "Terra Vecchia". L'abitato si estendeva verso l'esterno attraverso le "Porta Fontana", "Molino" e "Piè la Terra" a seguire si svilupparono "Il Piano", "Il Monte" e "Le Lame".

Nel 1700 la parte vecchia e la parte nuova del paese furono unite dalla "Piazza" ma solo con la costruzione del monastero, Bonefro raggiunge la sua struttura definitiva. Da visitare assolutamente il Castello, il Palazzo Miozzi ed il Palazzo Maucieri, il museo Etnografico e numerose fontane come la Fontana della Terra e la Fontana dei Ciechi.

0 recensioni
0 voti
#

Promuovi la tua attività

Molti Partner hanno scelto Borghi&Sagre per accrescere il loro business.
Se sei interessato anche tu a promuovere la tua azienda, compila il form sottostante e sarai contattato a breve da un nostro consulente commerciale.

* Campi obbligatori
Dichiaro di aver letto e accettato tutti i Termini e le Condizioni del Servizio
Scarica l'App di Borghi&Sagre